Image description
Image description

EXODUS
“WHAT IS IT HOME? WHERE IS IT HOME?”

Sabato 27 Agosto 2016, alle ore 20.00, presso il Caffè Internazionale inaugura EXODUS, personale dell’artista Basilio Longo, a cura di Claudia Gangemi.

Esseri umani come piante:
-Nascono in terreni non sempre fertili.
-Subiscono passivamente la scossa di agenti atmosferici, che possono annegarli o privarli dell’acqua necessaria alla vita.
-Mutate le condizioni climatiche di partenza e se la loro natura glielo permette, si trapiantano in luoghi all’apparenza più accoglienti.
-Alcune specie si modificano col tempo, per assomigliare ad altre specie, per contrastare il rischio di venire eradicate.
-Si innestano con la flora locale.

Nell’emergere dell’odierna società globalizzata, in cui viaggi e migrazioni influenzano il modo in cui viviamo, la questione identitaria si presenta più complessa che mai. L’opera di Basilio Longo, da cui prende in nome l’intera esposizione, è una proiezione video tramite la quale l’artista ci spinge a riscoprire sotto un’altra luce, di volta in volta più o meno oscura, il senso odierno delle radici. Quando nascere nel luogo sbagliato può dimostrarsi un errore da pagare con la vita e qualsiasi ideale di patria vacilla sotto il terrore causato da bombardamenti e guerre incivili, le radici persistono, alla maniera di quegli arti fantasma la cui amputazione procura un dolore impossibile da combattere, poiché alimentato da una sostanza che non esiste più. L’esodo proposto da Longo rappresenta non solo la fuga dei migranti, ma di tutti coloro che hanno visto nelle loro radici quell’impossibilità di approdare ad un altrove agognato.

Image description